AIMO S.r.l. Accademia Italiana Medicina Osteopatica / Sede operativa: Piazzale Santuario 7, 21047 Saronno (VA) - Tel. 0296705292 - Fax 0296198694

Osteopatia e danza: al CFTO un esempio virtuoso di collaborazione

Attivo da oltre 5 anni, il CFTO Centro di Formazione e Tirocinio Osteopatico di AIMO è riconosciuto come una realtà di eccellenza ed esempio di professionalità nell’erogazione di trattamenti osteopatici. A radicare ancor di più sul territorio il Centro sono una serie di collaborazioni con enti, scuole e associazioni locali che del CFTO ne hanno riconosciuto il valore e la ricchezza. Tra queste partnership, quella con la scuola di danza “Angeli sulle punte”, che Eleonora Burgsthaler dirige a Dairago, nell’hinterland milanese, è uno degli esempi più belli.

UNA SCUOLA DI DANZA APERTA A TUTTI
Eleonora Burgsthaler ha frequentato per anni la Scuola di Danza dell’Accademia Teatro alla Scala di Milano, dove si è esibita al fianco dei grandi protagonisti della scena coreutica contemporanea, tra cui Roberto Bolle. Al termine di questa esperienza la ballerina decide di aprire una propria scuola di danza con il sogno di aiutare a danzare chiunque ami, come lei, questa bellissima arte.
“Nella mia scuola lavoro perché tutti siano messi nelle condizioni di ballare, ma la danza classica è una disciplina rigida: ci sono pratiche non adatte ad ogni fisico – puntualizza Eleonora Burgsthaler -. Stare sulle punte, per esempio, può essere molto controproducente se si hanno problemi alle ginocchia, come il valgismo, o in caso di sovrappeso o di problemi alla schiena. A queste bambine e alle loro mamme io non nascondo la verità: per scelta e a seguito di esperienze personali ho deciso di anteporre sempre il benessere del bambino che ho di fronte, al mio interesse personale”.

L’INCONTRO CON L’OSTEOPATA MAPELLI E L’ACCADEMIA ITALIANA DI MEDICINA OSTEOPATICA
Perseguendo questa visione che guarda alla persona, prima che alla tecnica, Eleonora si avvicina all’osteopatia, complice l’incontro con l’osteopata e docente dell’Accademia Italiana di Medicina Osteopatica Laurent Mapelli, che racconta: “Da tempo organizzo convegni per danzatori e insegnanti di danza, ritenendo che il rapporto tra il training fisico richiesto da questa disciplina e la biomeccanica del corpo, soprattutto se parliamo dei bambini, sia particolarmente delicato. In una di queste occasioni ho conosciuto Eleonora”.
Quanto l’insegnamento della danza classica, così come oggi viene esercitato dai maestri di ballo, è frutto di un’eredità culturale con radici in una lontana tradizione, e quanto invece tiene conto della biomeccanica dei corpi, anche alla luce di nuove evidenze scientifiche?
E’ questa la domanda che Laurent Mapelli porge ai danzatori professionisti e che Eleonora Burgsthaler fa subito sua: “da insegnante – racconta – ho sempre pensato che il mio ruolo fosse quello di accompagnare le miei allievi alla scoperta della disciplina e dei propri talenti, ma senza nessun tipo di forzatura fisica”.

LA COLLABORAZIONE CON L’OSTEOPATA: UN AIUTO PER I BAMBINI E PER I GENITORI  
Da questa corrispondenza tra l’insegnate di danza e l’osteopata nasce una collaborazione con vere e proprie consulenze osteopatiche svolte per gli allievi e le allieve di ‘Angeli sulle punte’ che ne fanno richiesta; un servizio che la scuola di danza svolge a beneficio dei piccoli danzatori, ma anche dei i genitori, che si vuole sensibilizzare e rendere più consapevoli.
“Le disfunzioni che ho riscontrato e che tratto sono diverse, legate all’evoluzione di un corpo in via di sviluppo, come è naturalmente quello dei bambini – commenta l’osteopata Mapelli – talvolta si tratta di problemi alle anche, o alle caviglie”. Aggiunge Burgsthaler: “è capitato di aver sospettato di qualche caso di scoliosi o piedi patti tra gli allievi. Allora, allerto i famigliari perché prendano dovuti provvedimenti medici, e talvolta suggerisco anche un consulto con l’osteopata”.

LA CONVENZIONE E IL TIROCINIO ESTERNO DEGLI OSTEOPATI TIROCINANTI DEL CFTO
“Sono molto contenta di questa collaborazione e di avere scoperto l’osteopatia” dichiara entusiasta Burgsthaler, la cui lungimiranza e sensibilità è stata motore di una più ampia collaborazione tra l’Accademia Italiana di Medicina osteopatica e la scuola “Angeli sulle punte”.
Tramite Laurent Mapelli, il Direttore del Centro di Formazione e Tirocinio Osteopatico di Saronno, Ferdinando Zucchi, ha voluto attivare una convenzione con “Angeli sulle punte” offrendo agevolazioni per gli allievi e le loro famiglie.
“La mia proposta è stata subito accolta con interesse ed entusiasmo dal Direttore Zucchi – conclude Mapelli – ; per noi osteopati è davvero gratificante aiutare questi bambini, e in parte contribuire ad esaudire il loro sogno di danzare”.

ARGOMENTI SUGGERITI

Rinnovata la certificazione ISO 9001 di AIMO

27 Aprile 2020: Open Day online corso post laurea

20 Aprile 2020: partecipa all’Open Day online

AIMO augura una serena Pasqua